Ricevi GRATUITAMENTE offerte e novità. Approfitta delle nostre offerte ogni settimana!

Guide e consigli

Sindrome metabolica: sintomi, cause e rimedi

  • Sindrome metabolica: sintomi, cause e rimedi

Intolleranza agli zuccheri, aumento di peso ingiustificato e ovaio policistico: la causa potrebbe essere la sindrome metabolica.

Di sindrome metabolica se ne parla molto oggigiorno, tuttavia è molto semplice fare confusione sull'argomento.
Anzitutto per sindrome metabolica si intende una serie di alterazioni e scompensi dei meccanismi biologici che possono aumentare il rischio di patologie più serie, diabete in primis, ma anche cardiopatie, steatosi epatica e ipertensione. Ricordiamo inoltre che la sindrome metabolica è identificata con molteplici altre denominazioni:

  • Sindrome X
  • CHAOS
  • Sindrome di Reaven
  • Sindrome dismetabolica
  • Sindrome dell'obesità
  • Sindrome da Ipertrigliceridismo
  • Insulino resistenza

Cos'è la sindrome metabolica e quali sono i sintomi

La sindrome metabolica è complesso di disturbi che possono comparire su diversi fronti, tant'è che per parlare effettivamente di questa patologia devono essere presenti almeno tre tra i seguenti sintomi.

  • Insulino resistenza. Si badi bene che spesso per determinare questo dato basta rilevare il valore della glicemia a digiuno che non dovrebbe superare i 110 mg/dl. Tuttavia ancor più spesso è necessario eseguire una curva da carico degli zuccheri per determinare i valori post prandiali della glicemia, e scoprire se si è in presenza di una "intolleranza agli zuccheri".
  • Pressione arteriosa superiore a 130/85 mmHg.
  • Irregolarità mestruali associate all'ovaio policistico.
  • Aumento di peso ingiustificato e difficoltà a dimagrire anche in presenza di regimi ipocalorici e di attività fisica.
  • Circonferenza addominale superiore a 102 centimetri per i maschi o a 88 centimetri per le femmine.
  • Trigliceridi ematici superiori a 150 mg/dl.
  • Colesterolo HDL inferiore a 40 mg/dl nell'uomo o a 50 mg/dl nelle femmine.

Quali sono le cause e i fatto ri di rischio della sindrome metabolica

La sindrome metabolica dipende in larga parte dal comportamento dell'insulina, l'ormone che regola la conversione degli zuccheri in energia. Quando la secrezione di questo ormone viene alterata si sviluppa una sorta di reazione a catana che coinvolge tutto il metabolismo: si innalzano i livelli dei trigliceridi, viene alterata la funzione renale provocando un innalzamento della pressione arteriosa, aumenta la percentuale di grasso che a sua volta influisce sulla fertilità.
Le cause più frequenti della sindrome metabolica possono essere:

  • Predisposizione genetica, con storie di diabete in famiglia.
  • Stile di vita errato, abitudini non salutari come fumo, sedentarietà e consumo di cibi ricchi di grassi e zuccheri.
  • Alterazioni ormonali, in particolare alcuni studi hanno rivelato come l'aumento dell'ormone GH possa influire su una insulino resistenza.
  • BMI superiore a 25.
  • Ipertensione arteriosa e sindrome dell'ovaio policistico possono essere sia causa che conseguenza della sindrome metabolica.

Come si combatte la sindrome metabolica

Trattandosi di un insieme di disturbi, spesso è necessario più di un parere medico per arrivare alla diagnosi di sindrome metabolica.
La sindrome metabolica viene spesso definita l'anticamera del diabete, ma rispetto a quest'ultima patologia, di sindrome metabolica si può guarire se il trattamento è tempestivo.
I consigli sono gli stessi sia per la prevenzione che per una eventuale cura, da concordare comunque con un esperto della nutrizione, con il medico di base, con un nutrizionista o con un endocrinologo.

  • Fare regolare attività fisica: per una persona sedentaria basta camminare 2 ore a settimana a passo veloce.
  • Intraprendere un'alimentazione sana. Questo punto è molto complesso poiché scartando dalla dieta tutti gli zuccheri si rischia di compromettere ulteriormente il metabolismo. I cibi da consumare sono quelli ricchi di antiossidanti, i carboidrati a basso indice glicemico (quelli integrali), la verdura, la frutta e le proteine magre.
  • Abbandonare le cattive abitudini tra cui fumo e consumo di alcol.

Esiste infine una terapia farmacologica che si è dimostrata molto valida per la cura della sindrome metabolica, in grado di riportare i valori della glicemia entro i parametri e di ripristinare le normali funzioni biologiche. Tuttavia per consigli più specifici rimandiamo al consulto medico.

Commenti

Nessun commenti dai clienti ancora.

Aggiungi un commento