Ricevi GRATUITAMENTE offerte e novità. Approfitta delle nostre offerte ogni settimana!

Guide e consigli

Disturbi del sonno: alcuni consigli

  • Disturbi del sonno: alcuni consigli

Alcuni piccoli suggerimenti per contrastare i disturbi del sonno

Palpebre pesanti, pelle impura, spossatezza, irritabilità, scarsa attenzione e uno stato di malessere diffuso, sono solo alcuni degli effetti riconducibili ai disturbi del sonno. Probabilmente ognuno di noi almeno una volta ha sofferto di disturbi del sonno, in quanto le cause che alterano la qualità del sonno sono davvero tante. I disturbi del sonno si suddividono in dissonnie e parasonnie. Le dissonnie sono quei disturbi che rendono problematico l'inizio o la continuazione del sonno, intaccandone quindi la quantità, la qualità e il ritmo. Le parasonnie sono invece disturbi che si manifestano durante il sonno e sono prevalentemente legate ai sogni.
In base alla loro natura, invece, i disturbi del sonno sono classificabili essenzialmente in tre tipologie: disturbi di origine fisica, di origine psichica e di origine ambientale.

Disturbi del sonno di origine fisica

I disturbi del sonno di origine fisica possono essere legati a patologie di diverso tipo e devono necessariamente essere risolti con l'aiuto del medico. Le patologie che possono causare disturbi del sonno sono davvero molte, si va dai problemi cardiaci e respiratori a quelli a carico del sistema immunitario, dalle infezioni di varia natura a problemi come il bruxismo (lo sfregamento dei denti durante il sonno). Ovviamente non si può pensare di risolvere questi disturbi in modo autonomo, il vostro medico sarà in grado di indicarvi la soluzione più adatta a consentirvi di riposare in modo corretto.

Disturbi del sonno di origine psichica

I disturbi del sonno di origine psichica sono forse i più frequenti e sono legati a stress, ansia, traumi o condizioni di disagio a livello emotivo. In questi casi di solito si fa fatica ad addormentarsi, oppure ci si sveglia diverse volte durante la notte. Agire direttamente sulla causa del problema psichico è la soluzione ideale, anche se non sempre facile da mettere in atto. Nei casi in cui lo stress, l'ansia e le altre problematiche di natura psichica siano difficili da rimuovere si può ricorrere a rimedi naturali a base di piante come la valeriana, il biancospino, la melissa, l'escolzia e la camomilla. Nei casi più gravi, il medico può prescrivere farmaci o consigliare rimedi omeopatici. Un integratore per alleviare ansia, stress e tensione è Neurapas compresse.

Disturbi del sonno di origine ambientale

I disturbi del sonno di origine ambientale sono legati a rumori, temperature eccessive, cambi di fuso orario o cambiamenti vari nello stile di vita. Di solito si tratta di disturbi transitori, che spariscono quando la situazione ambientale torna alla normalità. Nel periodo in cui il caldo si fa sentire, si può provare a dormire in modo più rilassato con l'aiuto di ventilatori e condizionatori, da usare però con molta attenzione per evitare di provocare altre problematiche come torcicollo, mal di schiena e raffreddamenti. Nel caso di disturbi dovuti a rumori, l'unico rimedio è quello di attenuarne l'intensità, per quanto possibile. In questi casi l'utilizzo di tappi per le orecchie può essere un valido aiuto, anche se non sempre risulta sufficiente. Se i disturbi del sonno sono invece causati da cambiamenti nello stile di vita o di fuso orario, occorre solamente aspettare che l'organismo si abitui e tutto tornerà alla normalità.
Qualunque sia la natura del problema, alcuni consigli possono risultare sempre validi. Se le condizioni fisiche lo consentono, praticare tutti i giorni un po’ di attività fisica, può costituire un valido aiuto. Altri consigli possono essere mangiare in maniera corretta, evitando di eccedere nelle ore serali, evitare di assumere sostanze eccitanti (caffè, the e cioccolata) e sostanze alcoliche, fare un bagno caldo prima di andare a letto. Un buon rimedio per i disturbi del sonno è poi quello di praticare tecniche di meditazione, in grado di rilassare l'organismo e favorire la stabilizzazione delle funzioni biologiche.

I miti da sfatare sui disturbi del sonno

Riguardo i disturbi del sonno esistono alvune convinzioni assolutamente prive di fondamento. E' totalmente errato pensare che guardare la tv favorisca il sonno: le immagini che scorrono producono una eccessiva stimolazione della retina e ciò non è benefico per un rilassamento che induca al riposo. Inoltre, sebbene l'opinione comune sia concorde sul fatto che con l'avanzare dell'età vi sia un aumento dei disturbi del sonno, uno studio americano ha recentemente dimostrato che dopo gli 80 anni la qualità del sonno migliora considerevolmente.

Prodotti correlati
Commenti

Nessun commenti dai clienti ancora.

Aggiungi un commento