Cos'è la dermatite e come si cura?

La pelle è il tessuto che ricopre tutto il corpo e fa parte dell'apparato tegumentario, il cui compito è quello di proteggere l'organismo da traumi, batteri e radiazioni ultraviolette, evitare la perdita dei liquidi e contribuire alla termoregolazione. Una pelle particolarmente secca o sensibile può soffrire di alcuni disturbi tra cui la Dermatite.

Che cosa è la dermatite?

La Dermatite è una malattia topica che indica uno stato infiammatorio molto comune derivante da diverse cause. La Dermatite colpisce gli strati superficiali della pelle e solitamente è ben visibile e caratterizzata da arrossamento, prurito, macchie e bollicine. Nei casi più gravi il derma arriva a desquamarsi e a creare croste, vescicole ed ulcere aperte.
Trattandosi di una malattia molto comune è difficile individuarne subito la causa scatenante poiché esistono diversi tipi di dermatiti.

Quali tipologie di dermatite esistono?

Seborroica:

 La dermatite seborroica è causata dall'iperattività delle ghiandole sebacee e dalla consistenza del sebo che esse producono. Di solito si scatena sul cuoio capelluto ma non è raro trovarla anche nella zona genitale, nel viso e nelle ascelle. La dermatite seborroica si manifesta con un'importante infiammazione che porta all'insorgenza di macchie, desquamazione, prurito e forfora. L'alterazione del sebo spesso favorisce la proliferazione del fungo Malassezia furfur, la cui presenza è causa di forte irritazione cutanea.

Dermatite da contatto:

Normalmente si manifesta a causa di reazioni al contatto con oggetti irritanti di origine naturale o chimica. Può dipendere dalle sostanze urticanti o da una particolare allergia e si riconosce per la presenza di crosticine e vescicole e di una forte sensazione di prurito.

Dermatite Atopica:

Spesso è conosciuta sotto il nome di eczema atopico e nei paesi più sviluppati è un disturbo che colpisce in particolar modo i bambini e si concentra nelle zone in cui ci sono pieghe della pelle, come le ginocchia, i gomiti ed il collo. E' frequente anche nelle persone con una pelle particolarmente sensibile o soggetta ad allergie. I sintomi più comuni dell'eczema sono pelle secca e screpolata, arrossata, facilmente irritabile e pruriginosa. La Dermatite atopica diventa spesso un disturbo cronico e alterna fasi di guarigione e remissione a fasi di incremento, ma nei casi più gravi può colpire anche le mucose.

Erpetiforme:

Si manifesta molto spesso nei soggetti allergici al glutine ed è denominata anche celiachia della pelle. Questo disturbo è comunque piuttosto raro e colpisce gli adulti e quasi mai bambini ed anziani. I sintomi più comuni sono macchie ed infiammazione, precedute da forte prurito o bruciore.

Periorale:

Questa dermatite si sviluppa sul viso e in particolar modo intorno alle labbra, manifestandosi con bruciore alla bocca, vescicole e pustole. Per quanto le cause non siano ancora note secondo le statistiche l'applicazione di corticosteroidi topici come creme ed unguenti e l'uso di dentifrici al fluoro possono essere tra i fattori scatenanti della malattia.

Disidrosi:

Colpisce soprattutto le dita e i palmi di mani e piedi portando prurito e desquamazione della cute. E' una malattia molto diffusa e non contagiosa che può dipendere da diversi fatturi, personali o ambientali. Questa patologia è spesso invalidante a causa del prurito molto grave e dell'insorgenza di vescicole ben visibili.

Dermatite da stress:

Si tratta di un disturbo legato a stati d'ansia o a periodi particolarmente duri che possono incidere sull'equilibri psico-fisico dell’organismo.

Come alleviare la dermatite:

  • Evitare di grattare le zone interessate
  • Lavarsi con acqua tiepida aiuta a ridurre temporaneamente il prurito
  • Utilizzare detergenti e creme specifiche ed extra delicati
  • Non eccedere con i lavaggi e asciugare la pelle tamponando delicatamente con asciugamani morbidi
  • Evitare il contatto con sostanze aggressive
  • Evitare i tessuti sintetici e preferire vestiti di cotone, possibilmente privi di coloranti chimici

Nei casi in cui la dermatite non si risolve autonomamente o in cui i sintomi tendano ad aggravarsi è necessario rivolgersi ad un dermatologo che possa analizzare il caso e indicare la cura farmacologica più adatta al tipo di patologia.

Product added to wishlist

Con riferimento al Provvedimento dell’Autorità Garante per la Tutela e Protezione dei Dati Personali Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014) informiamo che questo sito non utilizza cookies di profilazione ma solo cookies di natura tecnica, funzionale e statistico. Per maggiori informazioni prendere visione dello specifico paragrafo all’interno delL'INFORMATIVA PRIVACY nel sito. Se accedi a un qualunque elemento al di fuori questo banner, acconsenti all'uso dei cookies.

CLICCA SU ACCETTA TUTTO se accetti.

QUESTO MESSAGGIO NON TI VERRà MAI PIù VISUALIZZATO!