3713002944 Chat on-line
Mascherine FFP2: quando utilizzarla e quando è obbligatoria?

Le Mascherine FFP2 sono obbligatorie in Europa già da qualche settimana nei luoghi a maggiore rischio di contagio. Questa regola è entrata in vigore contro le nuovi varianti, più contagiose, del Covid-19, infatti le mascherine FFP2 garantiscono un’efficacia molto superiore a quella delle mascherine chirurgiche. L’Italia come ha recepito queste direttive? C’è l’obbligo delle mascherine FFP2? Scopriamolo insieme.

Mascherine: cosa sono e come scegliere quella più adatta?

In commercio ne esistono di tantissime tipologie e spesso ci troviamo a chiederci quale sia la mascherina giusta per proteggerci dal covid-19.
Conoscerle bene e saperle distinguere ci aiuta a sceglierle ed utilizzarle nel modo migliore:
- Mascherine Chirurgiche: dispositivi di protezione in tessuto non tessuto monouso.
- Mascherina Ffp2: dispositivi di protezione individuale ad elevato potere filtrante. Indossare per un massimo di 7-8 ore consecutive
- Mascherine lavabili: dispositivi di protezione individuale riutilizzabili che possono essere dotate di sistema filtrante e quindi paragonabili a una mascherina chirurgica o FFP2.

Mascherine FFP2: quando preferirle alle chirurgiche?

Le Mascherine FFP2 sono un dispositivo di protezione individuale fondamentale per la prevenzione del contagio da Covid-19 in quanto proteggono sia in entrata che in uscita ovvero proteggono efficacemente sia chi le indossa che le persone con cui entriamo in contatto. Proprio per la loro efficacia protettiva le mascherine FFP2 sono fortemente consigliate per:
- operatori sanitari
- situazioni ad alto rischio di contagio come ad esempio luoghi affollati, spazi chiusi e con poco ricambio d’aria

Mascherine FFP2: sono monouso?

Come tutte le tipologie di mascherine anche le FFP2 sono DPI (dispositivi di protezione individuale) monouso e andrebbero indossate per un massimo di 7-8 ore consecutive.
Indossarle in modo corretto è fondamentale per garantirne una corretta efficacia. Le mascherine Ffp2 sono fondamentali per proteggerci dal contagio da Covid-19, infatti sono caratterizzate da una filtrazione minima del 94% in uscita e una penetrazione all’interno non superiore all’8% ,proteggendo sia chi le indossa che le persone presenti nello stesso ambiente.

Mascherine FFP2: quando sono obbligatorie?

La domanda da un milione di dollari è: in Italia le Mascherine FFP2 sono obbligatorie?

Vista anche l’esperienza in altri paesi europei, alcuni esperti avanzano l’idea di rendere obbligatoria la mascherina FFP2 in alcune situazioni e luoghi in cui il rischio di contagio è più elevato ovvero trasporti pubblici, scuole, ospedali e strutture sanitarie, e tutti gli operatori al pubblico. Attualmente il DPCM del 02/03/2021 non ha imposto nessun nuovo obbligo riguardo le mascherine FFP2, ma conferma solamente i precedenti obblighi di indossare dispositivi di protezione individuale e prevede la possibilità di misure più stringenti a livello locale. In alcune regioni, infatti, i governatori di regioni arancioni hanno previsto misure più stringenti obbligando all’utilizzo della mascherina FFP2 in alcuni contesti a maggiore rischio di contagio, queste misure locali potrebbero quindi anticipare un cambiamento nelle abitudini degli italiani.

Come utilizzare in modo corretto le mascherine

Indossare in maniera corretta la mascherina è fondamentale per la prevenzione del contagio da Covid-19, infatti un uso improprio può renderle addirittura inefficaci!

Mascherine: istruzioni per l’uso

Prima di indossare la mascherina 

Lavare accuratamente le mani con acqua e sapone per almeno 40-60 secondi o in assenza di acqua igienizzarle con soluzione alcolica per almeno 20-30 secondi;
Togliere la mascherina dalla confezione e indossarla toccando solo gli elastici e avendo cura di non toccare la parte interna. Di solito le mascherine hanno un lato interno ed un lato esterno che si riconosce facilmente in quanto le marcature apposte dal produttore si trovano sempre all’esterno. In assenza di marcature esterne poggiare sul viso la parte maggiormente imbottita
Aprire bene la mascherina e posizionarla in modo che copra naso, bocca e mento
Posizionare correttamente la mascherina facendo aderire il ferretto superiore al naso e portandola sotto il mento. Si raccomanda di toccare la mascherina solamente nella parte esterna;

Durante l’uso 

Non spostare o riposizionare continuamente la mascherina una volta indossata,, se si deve spostare la mascherina manipolarla sempre utilizzando gli elastici;
Igienizzare correttamente le mani prima di spostare la mascherina.
Non riporre la mascherina in tasca e non poggiarla su mobili o ripiani;

Quando si rimuove 

Rimuovere la mascherina utilizzando sempre solamente gli elastici prima di gettarla;
Dopo aver rimosso e gettato la mascherina usaa lavare le mani con acqua e sapone o eseguire l’igiene delle mani con una soluzione alcolica;

Mascherine riutilizzabili

Le mascherine riutilizzabili si indossano in maniera completamente analoga alle altre mascherine tradizionali, cambia solamente la procedura di conservazione della mascherina per i successivi utilizzi:
una volta rimossa la mascherina lavabile dopo l’utilizzo procedere alle operazioni di lavaggio a 60 gradi con comune detersivo o secondo le istruzioni del produttore (seguire le istruzioni per il numero massimo di lavaggi possibili senza riduzione della performance della mascherina);
dopo avere maneggiato una mascherina usata, lavare o igienizzare le mani.

Product added to wishlist