Il Programma alimentare Dieta Zero!

Mantenere la propria linea o perdere peso è ormai uno degli obiettivi più ambiti e più difficili da raggiungere. Anni e anni di diete rigide non hanno mai portato a nessun risultato? E' il momento di scoprire il mondo Dieta Zero, un programma alimentare equilibrato che ti permette di perdere i kg in eccesso senza dover patire la fare. Con il programma Dieta Zero ritroverai il piacere di mangiare in modo sano e bilanciato, godendoti anche qualche momento di dolcezza.

Cos'è la Dieta Zero:

Il Programma alimentare Dieta Zero non è solo una serie di regole da seguire per perdere peso, ma un percorso in cui imparare a prendersi cura di se stessi e delle proprie abitudini. Dieta Zero è un programma dietetico sicuro per la salute dell'organismo. Nasce dal lavoro di un team di esperti che hanno tracciato le linee guida e i punti cardini della dieta. Infatti tutto il programma si basa attraverso il controllo dell'indice glicemico epatico e in base ad un apporto bilanciato di carboidrati, proteine e grassi. Nel programma Dieta Zero è necessario mangiare 4 volte al giorno, senza saltare nessuno dei pasti e utilizzando sia alimenti classici che prodotti studiati e formulati con ingredienti selezionati e di prima qualità.

Le fasi del programma:

Il programma Dieta Zero è costituito da tre fasi della stessa durata che va decisa a seconda del peso che si desidera perdere. Ogni fase può durare da un minimo di 3 ad un massimo di 14 giorni e in ognuna di queste fasi l'alimentazione tradizionale di integra con i fitoestratti e gli alimenti della Dieta Zero. Per ogni parte della dieta è necessario affidarsi alla guida scritta che riporta gli alimenti consentiti in quel momento, infatti la dieta è piuttosto varia soprattutto nella parte finale ma vieta comunque alcuni tipi di alimenti che potrebbero incidere sul picco glicemico.

Fase Zero Uno:

La prima fase è quella che richiede in assoluto più sacrificio poiché per attivare la chetosi controllata e vedere da subito i risultati è necessario eliminare totalmente tutti gli zuccheri, sia semplici che complessi, quindi anche carboidrati, frutta ed alcol. I pasti quotidiani vengono integrati con 3 alimenti formulati Dieta Zero. E' possibile e consigliato inoltre spezzare la fame con uno spuntino a metà mattina con gli snack Dieta Zero. L'integrazione viene completata con i fitoestratti Dieta Zero, iniziando con l'assunzione quotidiana di Depurazione e Drenaggio.

Alimenti consentiti:

  • Proteine: da 80 a 120 g per qualunque tipo di carne, pesce, uova, soia e derivati ad eccezione degli affettati che vanno limitati a 50-60 g.
  • Verdure: asparagi, bietole, broccoli, carciofi, cardi, cavolfiore, cavolo bianco, cavolo verde,cetrioli, cicoria, cipolla bianca, crauti, finocchi, funghi, insalate (tutti i tipi di verdure a foglia), melanzane, peperoni verdi, porri, radicchio, ravanelli, rucola, sedano, soia germogli, spinaci, tartufi, verza, zucchine.
  • Grassi: 2 cucchiai al giorno di olio d'oliva, di sesamo o di girasole, purchè spremuto a freddo.
  • Bevande: caffè espresso o moka, tè e tisane in filtro o foglia; il consumo di bevande light o zero è consentito ma con moderazione.

Fase Zero Due:

Durante la seconda fase vengono reintrodotti gradualmente i carboidrati e si iniziano a fissare i risultati della prima fase. La perdita di peso continua ma più lentamente rispetto alla fase precedente. Gli alimenti da integrare passano da tre a due al giorno ed è possibile mangiare una volta al giorno carboidrati a basso indice glicemico, come ad esempio il farro, il kamut o il riso integrale. E' possibile mangiare parmigiano o verdure rosse che nella prima fase non erano consentiti. Rimane il divieto per la frutta e l'alcol. Lo spuntino va fatto con gli snack Dieta Zero. E' necessario continuare a integrare con i fitoestratti Depurazione e Drenaggio per aiutare ad eliminare i liquidi in eccesso e le tossine, favorendo così la funzionalità renale e del fegato.

Alimenti consentiti:

  • Proteine: tra 80 a 120 g per qualunque tipo di carne, pesce, uova, soia e derivati ad eccezione degli affettati da consumare nella quantità di 50-60 g. Sono incluse anche le proteine derivate da soia ristrutturata (ad es bistecchine) e seitan.
  • Verdure: asparagi, bietole, broccoli, carciofi, cardi, cavolfiore, cavolo bianco, cavolo verde, cetrioli, cicoria, cipolla bianca, crauti, finocchi, funghi, insalate (tutti i tipi di verdure a foglia), melanzane, peperoni verdi, porri, radicchio, ravanelli, rucola, sedano, soia germogli, spinaci, tartufi, verza, zucchine. Sono incluse anche verdure di colore rosso, giallo o arancione (pomodori, peperoni, carote, zucca e rapa rossa).
  • Latticini: ricotta, fiocchi di latte, caprino fresco, primo sale, mozzarella vaccina in porzioni da 100 g, grana o parmigiano in porzioni da 50 g.
  • Carboidrati: riso, pasta, avena, kamut, farro, orzo, segale, grano saraceno, quinoa, tutti nella loro natura integrale e nella porzione di 50-60 g analogamente al pane integrale o di segale.
  • Grassi: 2 cucchiai al giorno di olio d'oliva, di sesamo o di girasole, purché spremuto a freddo.
  • Bevande: caffè espresso o moka, tè e tisane in filtro o foglia; il consumo di bevande light o zero è consentito ma con moderazione.

Fase Zero Tre:

Il ciclo chetogenico si conclude in questa fase ed è fondamentale seguirla correttamente per stabilizzare il peso e riuscire a mantenerne l'equilibrio. E' possibile reintegrare con moderazione la frutta, tra un pasto e l'altro ed i legumi. Il programma prevede un solo alimento Dieta Zero a colazione ed è possibile assumere tutti i tipi di snack spezza fame della linea. Ai fitoestratti precedenti è possibile aggiungere la Termogenesi e le altre tisane a seconda delle proprie necessità, come ad esempio Microcircolo per le gambe o Fibrakal.

Alimenti consentiti:

  • Proteine: tra 80 a 120 g per qualunque tipo di carne, pesce, uova, soia e derivati ad eccezione degli affettati da limitare a 50-60 g. Sono incluse anche le proteine derivate da soia ristrutturata (ad es bistecchine) e seitan.
  • Latticini: tutti.
  • Verdure: asparagi, bietole, broccoli, carciofi, cardi, cavolfiore, cavolo bianco, cavolo verde,cetrioli, cicoria, cipolla bianca, crauti, finocchi, funghi, insalate (tutti i tipi di verdure a foglia), melanzane, peperoni verdi, porri, radicchio, ravanelli, rucola, sedano, soia germogli, spinaci, tartufi, verza, zucchine. Sono incluse anche verdure di colore rosso, giallo o arancione (pomodori, peperoni, carote, zucca e rapa rossa).
  • Carboidrati: riso, pasta, avena, kamut, farro, orzo, segale, grano saraceno, quinoa, tutti nella loro natura integrale e nella porzione di 50-60 g analogamente al pane integrale o di segale. In sostituzione del pane o della pasta possono essere assunti i legumi in porzioni da 50 g se secchi o da 120 g se in scatola. Le patate al posto di pane e pasta in porzioni da 150 g, frutta nella quantità di 150 g e 2 cucchiai di cereali integrali o fiocchi d'avena.
  • Grassi: 2 cucchiai al giorno di olio d'oliva, di sesamo o di girasole, purchè spremuto a freddo.
  • Bevande: caffè espresso o moka, tè e tisane in filtro o foglia; il consumo di bevande light o zero è consentito ma con moderazione.

Per ogni fase della dieta è consigliato fare attenzione alla cottura dei cibi, preferibilmente al vapore e alla griglia. E' raccomandabile bere almeno 1 litro e mezzo di acqua al giorno.

Product added to wishlist