Coliche gassose e Meteorismo: un problema di piccoli e grandi

La colica gassosa è una problematica associata nell’immaginario comune ai neonati, le colichette sono infatti il disturbo tipico di tutti i bambini sin da piccolissimi, una problematica che compare e scompare entro i primi 6 mesi di vita. In realtà anche gli adulti spessissimo soffrono di gonfiore addominale e meteorismo, caratterizzati da un aumento della tensione addominale causata dalla presenza di una eccessiva quantità di aria nello stomaco o nell’intestino.

Meteorismo e Coliche gassose: cosa sono?

Le coliche gassose sono un disturbo tipico dell’età neonatale che provoca forti dolori addominali dovuti a fenomeni di tipo fermentativo che dilatano le anse dell’intestino e del colon. Note anche come “colichette” si manifestano in maniera altalenante e appaiono e scompaiono spontaneamente senza un motivo apparente soprattutto nei primi 3-4 mesi di vita del bambino. Le coliche gassose sono caratterizzate da un pianto eccessivo e inconsolabile che può durare anche per ore, il bambino si agita tenendo i pugni serrati e le gambe flesse sull’addome. Le colichette gassose colpiscono i lattanti di entrambi i sessi, e possono presentarsi sia se assumono latte artificiale che latte materno, e tendono a scomparire naturalmente tra il quarto e il sesto mese.
La problematica va comunque sottoposta al pediatra, anche se è un disturbo molto comune, facilmente riconoscibile e che può scomparire spontaneamente. Infatti i sintomi delle coliche gassose sono molto simili anche ai sintomi di altre patologie e pertanto non vanno sottovalutati. Inoltre le coliche gassose possono essere fonte di stress e frustrazione per il piccolo e per i genitori e possono alterare rapporti ed equilibri familiari.
Il meteorismo è un accumulo di gas nello stomaco e nell’intestino dovuto a fenomeni fermentativi o putrefattivi che si manifesta con gonfiore e aumento della tensione addominale. Il gas presente nel tratto digerente può essere la conseguenza della fermentazione batterica che subiscono gli alimenti nel tratto digerente, in particolare le fibre alimentari o può derivare dall’aria ingerita. Spesso il meteorismo è la conseguenza di abitudini alimentari scorrette o di patologie e disturbi tipici dell’apparato digerente. In ogni caso il meteorismo è associata ad una serie di sintomi particolarmente fastidiosi: gonfiore, dolore addominale, eruttazioni, aerofagia, alitosi, borborigmi.

Cosa causa le coliche gassose?

Le cause che scatenano la comparsa di coliche gassose e meteorismo possono essere molte ed è estremamente difficile individuarle con precisione, soprattutto perché il presentarsi dei sintomi potrebbe essere provocato da una somma di più fattori. Nei neonati la colichetta gassosa è spesso conseguenza dell’immaturità dall'apparato digerente.
Negli adulti le cause che portano alla comparsa di meteorismo e gonfiore addominale possono essere:
Situazione di forte stress psicofisico
Alimentazione scorretta
Sindrome del Colon irritabile (IBS)
Morbo di Crohn
Colite spastica
Infezioni del tratto intestinale
Intolleranze alimentari (lattosio)
Problemi ormonali

Rimedi per le coliche gassose

Le colichette nel neonato sono una problematica che si risolve spontaneamente tra il quarto ed il sesto mese di vita. Tuttavia per ridurre la sintomatologia è consigliato:
- portare il bambino a fare delle lunghe passeggiate all’aria aperta, se il tempo lo consente, o anche in macchina
- tenere il piccolo a pancia in giù in posizione anticolica meglio se sul proprio braccio, dondolandolo dolcemente. Le coliche saranno alleviate dalla pressione esercitata dalla mano sull’addome.
- utilizzare biberon anticolica per ridurre la quantità di aria ingerita durante le poppate
Per alleviare i fastidiosissimi sintomi delle colichette dei neonati esistono dei prodotti specifici in gocce formulati con fermenti lattici vivi e estratti di melissa e camomilla per favorire l’equilibrio della flora batterica intestinale e agevolare l’eliminazione dei gas. Esistono inoltre dei veri e propri farmaci in gocce a base di simeticone (Mylicon gocce è sicuramente il più famoso) qualora la problematica sia particolarmente grave e fastidiosa per il piccolo, il farmaco agisce riducendo il contenuto d’aria nell’intestino e facilitandone l’emissione. Ovviamente farmaci ed integratori alimentari non possono essere somministrati in autoterapia ma devono essere consigliati dal pediatra che istituirà idonea terapia.

Per contrastare il meteorismo e il gonfiore addominale in età adulta si deve innanzitutto andare ad agire sull’alimentazione riducendo l’apporto di sostanze irritanti per l’intestino o che causino fenomeni di fermentazione o putrefazione (tra i cibi maggiormente sconsigliati ci sono indubbiamente latticini e legumi). Come per i neonati si possono effettuare massaggi che facilitino il passaggio d’aria e che aiutino ad attenuare il dolore. Per prevenire o curare la comparsa dei sintomi è inoltre possibile ricorrere all’assunzione di integratori alimentari a base di:
- Carbone vegetale: grazie al suo elevato potere adsorbente è in grado di trattenere le minuscole particelle di aria che si sviluppano a livello gastrico e intestinale favorendo così l’eliminazione dei gas. L’assunzione di carbone vegetale può ridurre l’assorbimento di altri farmaci per questo va assunto lontano dalle altre terapie farmacologiche (distanza di almeno 2 ore).
- Finocchio: utile per contrastare meteorismo, disturbi dispeptici e spasmi del tratto gastrointestinale in quanto inducono un aumento della motilità intestinale e della secrezione gastrica favorendo i processi digestivi.
- Carvi: grazie alle sue proprietà stimolanti le secrezioni salivari, gastriche e biliari favorisce i processi digestivi contrastando in particolare aerofagia, flatulenza e formazione anomala di gas a livello intestinale con conseguenti manifestazioni di tipo colitico
Anice verde: contribuisce ad inibire la formazione di processi fermentativi a livello gastrointestinale. Particolarmente utile contro gonfiore, lentezza digestiva, aerofagia e flatulenza
- Camomilla: grazie alla sua attività antispasmodica aiuta a sedare le manifestazioni dolorose, particolarmente utile in caso di coliche digestive, coliti e meteorismo. Favorisce inoltre l’equilibrio della flora batterica intestinale e aiuta a facilitare i processi digestivi
- Melissa: molto impiegata qualora i disturbi della sfera digestiva siano strettamente legati a stati d’ansia accompagnati da irrequietezza e irritabilità in quanto è una pianta nota per la sua azione tranquillizzante, antispasmodica e carminativa.
- Bifidobateri: probiotico caratterizzato dalla capacità di sopravvivere in assenza di ossigeno particolarmente efficace per prevenire meteorismo, gonfiore e coliche gassose in quanto favorisce l’equilibrio della flora batterica intestinale.

Product added to wishlist

Con riferimento al Provvedimento dell’Autorità Garante per la Tutela e Protezione dei Dati Personali Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014) informiamo che questo sito non utilizza cookies di profilazione ma solo cookies di natura tecnica, funzionale e statistico. Per maggiori informazioni prendere visione dello specifico paragrafo all’interno delL'INFORMATIVA PRIVACY nel sito. Se accedi a un qualunque elemento al di fuori questo banner, acconsenti all'uso dei cookies.

CLICCA SU ACCETTA TUTTO se accetti.

QUESTO MESSAGGIO NON TI VERRà MAI PIù VISUALIZZATO!